Site Loader

Un borgo ricco di storia e beni culturali

Presentazione della rivista “MEMORIA STORICA” n. 52

Ex Scuola elementare di Marmore – Via Pietro Montesi 51 Marmore
Sabato 27 ottobre 2018 Ore 17,00 

Interverranno: 
Domenico Cialfi (Presidente Centro Studi Storici-Terni) 
Miro Virili (Vice Presidente Centro Studi Storici-Terni) 
Carlo Virili (Sapienza Università di Roma)

Pro Loco Marmore, nell’ambito della propria mission volta alla promozione e valorizzazione del territorio si avvale di categorie diverse come outdoor, sport, rievocazioni storiche, arte, cultura e, a tal proposito, noi del direttivo abbiamo voluto fortemente organizzare incontri mirati con l’intento di stimolare e alimentare l’interesse alla ricerca storica dall’antichità ai nostri giorni di questo magnifico territorio.

Con tale presentazione la rivista “Memoria Storica” celebra il suo XXVII anno di vita e può guardare al futuro traendo conforto e auspici dal patrimonio di esperienze umane e culturali di cui si va continuamente e progressivamente arricchendo.
La sezione “Studi” si apre con un corposo saggio a più voci sul restaurato Ponte del Toro. Il tutto inizia con una “Introduzione” di Miro Virili (architetto che si occupa di progettazione, restauro e pianificazione, esperto in beni culturali e del paesaggio) e Carlo Virili (archeologo collaboratore del Dipartimento dell’Antichità della Sapienza Università di Roma) sul restauro e valorizzazione del manufatto di PONTE DEL TORO, per passar e poi al cuore dell’analisi del sito archeologico di Ponte del Toro ad opera del prof. Alessandro M. Jaia (professore associato di Topografia Antica presso il Dipartimento di Scienze dell’Antichità della Sapienza Università di Roma), in collaborazione con il già citato archeologo Carlo Virili e con Federica Pantano e Clelia Alfonsi (archeologhe collaboratrici del Dipartimento di Scienze dell’Antichità sempre della Sapienza). L’Architetto Miro Virili conclude il tema Ponte del Toro con un saggio su Andrea Bacci e la cava Tiberiana aprendo nuove prospettive di ricerca sull’intero sistema idraulico della CASCATA DELLE MARMORE già a partire dall’epoca romana, in evidente piena condivisione con i professori e archeologi del Dipartimento di Scienze dell’Antichità della Sapienza. Completano il saggio degli estratti dell’opera del medico e filosofo Andrea Bacci, pubblicata a Venezia nel 1576, mai indagato in riferimento alla Cascata delle Marmore e al suo complesso sistema di regimazione delle acque, e un apparato iconografico di immagini e disegni, non solo storici, corredati da eloquenti didascalie che compattamente rendono conto, al pari degli scritti, dell’emergenza archeologica forse più importante dell’intero sistema idraulico Nera-Velino e delta bassa Umbria.

Post Author: Pro Loco Marmore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *